Incredibili X-Men 1 Mutanti Divisi – Reboot o rinascita?

114 views
0

“Dov’è Kitty Pryde?”. Questa domanda di James “Jamie” Madrox apre Divisi, il nuovo ciclo degli X-Men. Un arco narrativo che riparte con entusiasmo dall’esatto punto in cui avevamo lasciato i mutanti, pur rimanendo comprensibile ai nuovi lettori e a chiunque non abbia seguito le loro ultime vicende.

 

Lasciata Kitty Pryde al malinconico finale di X-Men Oro, ci siamo presi una piacevole pausa ammirando le vicissitudini di Jamie Madrox, alias Uomo Multiplo, riapparso nel divertente e caotico L’Uomo Multiplo: Alla fine torna tutto, miniserie incentrata su alcune paradossali conseguenze del suo potere di duplicazione.

In Divisi ritroviamo alla sceneggiatura Matthew Rosenberg, autore della succitata miniserie sull’Uomo Multiplo (di cui ritroviamo anche l’utilizzo di flash forward comprensibili solo con l’avanzare della storia), insieme a Ed Brisson e Kelly Thompson. Ai disegni Mahmud Asrar, in grado di essere chiaro anche nelle scene d’azione più affollate e movimentate, accompagnato dai colori lucenti e pieni di energia di Rachelle Rosenberg.

 

Jamie Madrox, tornato in vita da poco, sembra comportarsi in maniera totalmente irrazionale. Si tratta di una nuova versione di Jamie dotata di una pericolosa personalità – come quella apparsa nella miniserie a lui dedicata – o c’è qualcos’altro dietro? Quale sarà la nuova minaccia in arrivo di cui parla? E, soprattutto, qual è il ruolo dell’ignara Kitty Pryde?

 

La storia, ricca di azione e mistero, è disseminata di indizi decontestualizzati e apparentemente casuali che, con l’avanzare della trama, assumono finalmente un senso agli occhi del lettore o, in qualche caso, finiscono per aprire ulteriori domande sulla sorte del gruppo e sulle reali conseguenze delle loro azioni.

Incontriamo anche qui diversi temi e situazioni ricorrenti nelle storie degli X-Men: talvolta la sensazione è quella di ritrovarsi davanti a un vero e proprio reboot che cerca di mettere insieme gli elementi che hanno caratterizzato decenni di storie sui mutanti. Se da un lato questo approccio può essere inclusivo nei confronti dei nuovi lettori – la continuity della Marvel è sempre stato un grosso ostacolo per i neofiti – e rassicurante per gli appassionati di mutanti, dall’altro può dare una forte sensazione di deja-vu; ma in fin dei conti l’utilizzo di dinamiche ricorrenti non è un’esclusiva degli X-Men, bensì una pratica piuttosto frequente in molti fumetti Marvel degli ultimi anni – si riuscirà mai a risolvere la piaga decennale della sovrappopolazione di ninja a Hell’s Kitchen?

Partendo da questo presupposto, dopo aver letto L’Uomo Multiplo e l’inizio di Divisi, ci si potrebbe chiedere se nei prossimi anni il destino di Jamie Madrox sia quello di dover annunciare l’arrivo di una misteriosa minaccia, cosa che finora ha funzionato piuttosto bene, e forse l’introduzione di un nuovo elemento ricorrente sarebbe una ventata di freschezza.

 

Rimasti con mille dubbi sul destino dei mutanti – e del resto del mondo – nel volume troviamo anche tre brevi storie conclusive disegnate da Mirko Colak, Ibraim Roberson e Mark Bagley, in cui seguiamo Bishop, Jean Grey, Armor e Anole. Qui vengono esplorati alcuni temi solo accennati nella storia principale, come quello delle condizioni sempre peggiori del nostro pianeta, facendo emergere nuovi tasselli dei quali solo in futuro riusciremo a comprendere il ruolo nelle vicende raccontate in questo ciclo.

 

 

In conclusione, l’impressione è quella di trovarsi di fronte ad un buon tentativo di rendere di nuovo accessibile la famiglia mutante a tutti i lettori, vecchi e nuovi, supportato da un team di autori talentuosi e promettenti.

Quello che manca, per il momento, e che speriamo di trovare presto nel proseguimento della serie, è giusto un po’ di audacia nell’affrontare tematiche calde legate alla nostra attualità; argomenti modernissimi, come l’ingiustizia sociale, la disparità di genere o il razzismo, di cui questi giovani personaggi mutanti sono stati in passato, e potranno tranquillamente essere nel prossimo futuro, i perfetti ambasciatori.
E noi non vediamo l’ora che ce lo dimostrino!

Incredibili X-Men 1 è disponibile in fumetteria dal 23 maggio.