Jiro Taniguchi: due opere postume per l’autore giapponese

0

Jiro Taniguchi è un mangaka giapponese scomparso nel febbraio di quest’anno, ed è stato autore di molti manga, tra cui i più conosciuti “L’Uomo che Cammina”, “In Una lontana città/Quartieri Lontani”, “Gourmet” e “La Vetta degli Dei”.
E’ stato annunciato che l’8 Dicembre usciranno due sue opere postume: Kônen no Mori (La Foresta Millenaria), un volume unico incompiuto di oltre settanta pagine completamente a colori, i cui temi di fondo sono “l’Armonia con la Natura e l’emozione davanti ai bei paesaggi”. In Francia il volume è già stato pubblicato il 27 Settembre.

Sinossi ufficiale per Kônen no Mori (La Foresta Millenaria):

Dopo il divorzio dei genitori e la malattia di sua madre, Wataru va a vivere con i propri nonni. Il passaggio alla vita di paese provoca una profonda inquietudine nel giovane ragazzo abituato alla frenesia di Tokyo. Scopre la sua nuova scuola, il suo nuovo ambiente. La grande foresta foresta lo colpisce e sembra conferirgli una forza quasi soprannaturale. Proprio su questa forza gli darà il coraggio di affrontare la sfida di un gruppo di ragazzini.

Il secondo manga è intitolato Izanau Mono (Cose da fare) ed è una raccolta di opere realizzate con svariate tecniche di disegno, dall’inchiostro cinese alla matita, all’inchiostro bianco. Al suo interno si trova anche l’ultimissima storia creata da Taniguchi.

Per celebrare la scomparsa dell’autore, infine, il 18 Novembre 2017 nella sua città natale, Tottori, si terrà un incontro tra i suoi fan in occasione del quale verrà costruita una scultura di sabbia, caratteristica per cui la città è famosa, ispirata al suo lavoro “Al Tempo di papa”.