Warhammer: dieci cose che non sapevi sull’Alpha Legion

0

Con l’arrivo del Primarca Alpharius prodotto da Forge World, la cara vecchia Ventesima Legione è di nuovo sotto i riflettori… cosa che detesta.

Da anni ormai le opinioni dei fan sulla fedeltà della Legione Alpha si dividono e si scontrano: i figli di Alpharius sono davvero dei traditori? O sono rimasti fedeli all’Imperatore ed è tutto un piano elaborato?

La risposta è “Vallo a sapere”, visto che la serie di libri Horus Heresy non si è ancora conclusa e probabilmente ci aspettano altre sconcertanti rivelazioni, ma col materiale che abbiamo a disposizione possiamo già cominciare a costruire parte del complesso mosaico. Vediamo cosa sappiamo per certo…

[NB: INCLUDE PESANTI SPOILER DAI LIBRI DI HORUS HERESY, NON LEGGERE SE VUOI GUSTARTI LA SORPRESA]

10- Nati nel mistero. Il mito della Legione Alpha iniziò addirittura prima della sua stessa creazione: insieme agli Space Wolves e alle Salamandre furono uno dei capitoli che l’Imperatore stesso creò in gran segreto e con uno scopo noto solo a lui, separati dalle Legioni Principali.

9- Cresciuti nell’ombra. Nei primi anni di attività, la Legione non ricevette rinforzi e reclute come le altre: i suoi operativi restarono poche migliaia, senza che ci sia una spiegazione effettiva. Alcuni dicono che sia stato per semplice mancanza di validi candidati, altri perché difettosi (ma certo non più di altri), altri perché l’Imperatore scelse deliberatamente di tenere basso il loro numero.

8- Un’origine sconosciuta. Coerentemente al mistero che avvolge la sua legione, persino il mondo di provenienza di Alpharius è sconosciuto. La teoria più diffusa parla di lui come del leader di una coalizione di pianeti che si oppose all’arrivo dell’Imperium, le cui abilità combattive e strategiche erano tali da portarlo addirittura ad abbordare la nave ammiraglia di Horus per essere poi fermato dal Signore della Guerra stesso. Altre fonti però suggeriscono che Alpharius fosse cresciuto su un mondo morto, sfuggendo poi grazie all’arrivo di una astronave aliena trafugata. In ogni caso questo non è nemmeno il segreto più importante che coinvolge il Primarca, visto che…

7- Il serpente nascosto. Alpharius è l’unico Primarca ad avere un gemello, Omegon. È curioso notare come Omegon non appaia in nessuna delle storie di origine del fratello, rendendole quindi incomplete nel migliore dei casi o completamente inventate nel peggiore. Non sappiamo perché l’Imperatore abbia ritenuto giusto creare una coppia di Primarchi gemelli solo ed esclusivamente in questo caso. Interessante però notare che i due fratelli erano sensibilmente più bassi dei loro simili, cosa che rendeva più semplice l’effettuare una delle tattiche preferite della Legione.

6- Io sono Alpharius. È noto che, nella maggior parte dei casi, chiunque si identificasse come il Primarca dell’Alpha Legion fosse in realtà un semplice ufficiale, in alcuni casi un Legionario qualunque. Ogni Space Marine si presentava come Alpharius a chiunque non fosse dei loro, al fine di proteggere l’identità del vero comandante. A tal fine tutti i Legionari Alpha si rasavano i capelli e modificavano il loro aspetto per essere virtualmente identici fra loro.

5- L’intervento della Cabala. Prima ancora dello scoppio dell’Eresia, un evento avrebbe cambiato per sempre il destino della Legione Alpha e dello stesso Imperium. La Cabala, una potente organizzazione di varie razze aliene (fra cui gli enigmatici Eldar) contattò i Primarchi gemelli per dar loro una scelta: nell’imminente rivolta avrebbero potuto parteggiare per Horus e il Caos o per l’Imperatore e i lealisti. Nel primo caso, l’umanità si sarebbe estinta ma il Caos si sarebbe rivolto contro se stesso, purificando la galassia. Nel secondo, l’Umanità avrebbe avuto diecimila anni ancora di sopravvivenza, ma plagiati da guerra e rovina. Cosa ha scelto la Legione? I fatti ci dicono che…

4- Per l’Imperatore! Non siamo certi di quale sia stata la risposta di Alpharius, ma sappiamo che la Legione Alpha si è unita alla rivolta di Horus. Lo ha fatto perché credeva che il fine ultimo dell’Imperatore fosse distruggere il Caos, non importa il costo? O forse questa era l’idea iniziale, ma i Poteri Perniciosi hanno poi davvero corrotto la Legione? La Cabala aveva interpretato giustamente le sue visioni profetiche, o anche lei era stata manovrata per fornire questa scelta ai Primarchi gemelli? Forse non lo sapremo mai.

3- Sabotaggi e complotti. Il ruolo della Legione non variò molto rispetto a prima: restarono quanto più possibili lontani dalla prima linea, colpendo dall’ombra e svolgendo missioni di sabotaggio. Fra le più atroci vale la pena citare la corruzione del seme genetico della Guardia del Corvo, atto che rese imperfetta la seconda clonazione della Legione dopo il disastro di Istvaan V e portando alla creazione dei mostruosi Raptor. Una squadra di Legionari riuscì addirittura a farsi passare per Ultramarine e tentare l’assassinio di Roboute Guilliman, a cui il Primarca scampò per miracolo.

2- Tagliare la testa all’Idra. In mezzo a questa marea di misteri e segreti, una cosa è però certa: Alpharius è morto. Durante um’operazione segreta, il Primarca riuscì addirittura ad infiltrarsi all’interno del sistema solare, vicinissimo alla Terra e al compito quasi impossibile di affrontare l’Imperatore. Tuttavia questo piano venne sventato da Rogal Dorn, Primarca dei Magli Imperiali: arrivato giusto in tempo per confrontare il fratello e fermare i suoi propositi, il Pretoriano riuscì ad abbattere Alpharius e ad ucciderlo. Da allora è Omegon a guidare la Legione, ma avrà portato avanti i piani del Gemello? O da allora la Legione ha subito un cambio di priorità?

1- Ancora nel buio. Dopo l’Eresia, la Legione Alpha ha continuato il suo operato. I racconti ufficiali dicono che Alpharius sia stato ucciso da Roboute Guilliman anni dopo, ma ora sappiamo che in realtà fu Dorn a sconfiggerlo. Il Primarca degli Ultramarines ha forse abbattuto Omegon? O un luogotenente qualsiasi? Chi sta comandando la Legione oggi? Sappiamo che alcuni Legionari Alpha sono passati completamente al Caos (come il Principe Demone Voldorius), ma altri perseguono ancora le direttive di Alpharius? È possibile che “Per l’Imperatore!”, il grido di guerra della Legione, non sia una semplice provocazione ma un atto di fede dei più astuti e coraggiosi degli Space Marine?

Solo il tempo potrà dirlo, e svelare gli infiniti inganni di Alpharius e dei suoi figli.